LE 7 AZIONI PER SMETTERE DI PROCRASTINARE

Siamo abituati a pensare alla procrastinazione come a una nemica della nostra produttività. Io credo invece che sia una grandissima opportunità, quando questa si presenta, per (ri)centrarti rispetto al tuo obiettivo.

Quello che ti propongo è una strategia di 7 punti per capire e superare la procrastinazione e raggiungere il tuo vero obiettivo.

ALERT: si tratta di un allenamento, non di una magia. Quindi va applicato con pazienza e cura ogni volta che questa si presenta. Man mano che lo fai diventa sempre più veloce.

1. SCOPRI LA REALE MOTIVAZIONE

Identifica quello che veramente si nasconde dietro la tua necessità e cosa ti impedisce di raggiungere il tuo obiettivo. Chiediti quali sono le motivazioni ultime che ti spingono a voler fare una cosa oppure no. Certe volte dietro il procrastinare c’è una reale motivazione: l’obbligo di fare qualcosa che non si vuole veramente. Quindi chiediti: “qual è la motivazione profonda che mi spinge a voler fare questo?”. Se questa motivazione è legata ad un valore profondo, una volta riconosciuto, sarà più facile trovare la forza per proseguire. Se invece non c’è un valore profondo, chiediti come mai stai lottando contro di te per perseguire quell’obiettivo.

 2. PROCEDI STEP BY STEP

Scomponi l’obiettivo in microbiettivi che siano per te raggiungibili con il giusto impegno e senza eccessivo sforzo. Seguire un percorso con regolarità ti aiuta ad allenare valori fondamentali come la pazienza, la costanza e la fiducia in te, nelle tue possibilità e nel futuro.

3. STAI NEL “QUI E ORA”

Spesso la procrastinazione è la conseguenza della mente che vaga nel futuro verso ciò che ancora deve avvenire. Questo può generare ansia e togliere energia nel presente. Stare nel “qui e ora” significa essere immersi e concentrati nell’azione presente. Questo impedisce o limita i voli pindarici della mente e ti fa apprezzare maggiormente ciò che fa in quel momento. Concentrati su ciò che stai facendo e assaporalo. Così darai un valore diverso al tempo che impieghi e alle azioni che metti in campo.

4. RINUNCIA ALLA PERFEZIONE

Puntare alla perfezione può significare non riuscire ad andare oltre, quindi procrastinare. Agisci con la massima scrupolosità e poi… vai oltre. La perfezione è un concetto inesistente di per sé. La perfezione è l’unicità con cui tu riesci a portare a termine un obiettivo e l’energia unica che impieghi per farlo. E se proprio non riesci a rinunciare, vai avanti e poi torna indietro per le rifiniture.

5. MODELLATI DALL’OSSERVAZIONE DEGLI ALTRI

Esattamente come i bambini imparano a camminare o a parlare imitando gli adulti, trova i tuoi modelli, coloro che abbiano quella caratteristica che potrebbe esserti utile per superare quell’ostacolo. Guarda come la utilizzano, come si pongono e poi modellala. Modellare non significa copiare o forzare la propria natura, ma trovare in te quella qualità che c’è già ma ancora non sai come fare emergere perché non l’hai mai praticata.

6. TROVA IL CONTESTO ADATTO A TE

Talvolta il nostro contesto abitudinario non ci è d’aiuto, se siamo in un percorso di crescita o di superamento di un ostacolo. Circondati anche di persone che possano supportare il tuo percorso, aiutandoti e incoraggiandoti o che stiano perseguendo il tuo stesso obiettivo. Uno di loro potrebbe diventare il tuo “buddy” per condividere il tuo progetto e la sua realizzazione. Troverai una mano pronta a sorreggerti qualora avessi la tentazione di mollare.

7. IMPARA A DIRTI “GRAZIE” E “MI DISPIACE”

Riconosci i risultati e impara a ringraziarti per gli obiettivi che raggiungi. Niente è scontato e se una parte di te non vuole superare un ostacolo ha sempre delle buone ragioni che l’hanno preservata fino ad oggi. Accetta la procrastinazione e ringraziati per le modalità che stai mettendo in campo per superarla. Allo stesso modo, quando un obiettivo non viene raggiunto non giudicarti. Come un bambino che mette i primi passi ha bisogno di sostegno e incoraggiamento da parte della mamma, anche tu hai bisogno di sentirti in protezione qualunque cosa accada. Per questo non giudicarti se le cose non vanno secondo i tuoi piani. Perdonati e poi ritorna sulla strada da percorrere con amorevole gentilezza per questo è il tuo obiettivo.

Questi sono solo alcuni delle azioni da poter mettere in campo. Con il tempo spero di poter arricchire ulteriormente questa lista.

ORA TOCCA A TE: QUALI SONO LE AZIONI CHE METTI IN CAMPO PER SUPERARE LA PROCRASTINAZIONE?

Valentina Rossetti

Mi chiamo Valentina Rossetti e mi piace definirmi una strategy coach. I social media e la crescita personale sono la mia quotidianità. La musica e la fotografia digitale le passioni che coltivo.

Lascia un commento